Fall Festival #stayindependent II Edizione 2017

News dal Fall Festival

23, 24, 25 e 26 Novembre 2017

RobertoMarino-1200x985.jpg

30 novembre 2017 0

Dopo il seguitissimo workshop del Maestro Roberto Marino al Fall Festival 2017 stiamo raccogliendo le iscrizioni al Corso di Musica per Immagini che inizierà ad inizio anno nuovo 2018. Per prenotarvi e per informazioni più tecniche scrivete a workshop@mumblerumble.it indicando in oggetto “Musica per immagini del Maestro Roberto Marino”. Affrettatevi! #stayindependent


domenica9.jpg

28 novembre 2017 0

Si è conclusa domenica 26 Novembre 2017  la seconda edizione del Fall Festival #stayindependent.

Un festival necessario, un incontro di tantissime realtà, un programma ricchissimo e pieno di parole, immagini, musica, emozioni.

La giornata finale è stata caratterizzata da questo programma:

ore 11.30 SALA A

Laboratorio di coding “Crea la tua musica con Scratch” a cura dell’Associazione “Mind the Gaps”

ore 11.30 SALA B

Necessitates scriptor
Quando una necessità’ incombe, un libro da scrivere non resta più un sogno
a cura di Sergio Mari e Marcello Napoli

ore 16.30 Proiezione del documentario “Tell me about your blues” Attività e parte della vita di musicisti del territorio con oltre 20 anni di esperienza. Regia di Mauro Leone.

ore 17.30 Videoclip. Istruzioni in allegato
Con
Luigi Marmo, regista (Hobos Factory)
Francesco Paglioli, direttore della fotografia e produttore (Unitalia)
Modera: Roberto Policastro, Art Director (XXXV)
In anteprima si proietterà il nuovo video di Alberto Stylòo in uscita per il 2018

ore 18.30 Performance “Giallo Rock – The man in black” a cura di LaB laboratorio teatrale S.Massimo

ore 19.30 Talk/Proiezione del mediometraggio “La Consegna” a cura di Gerry Petrosino e Vincenzo Campitiello. Ospite l’attore Claudio Lardo

 ore 22.00 Daniel O’Sullivan live at Mumble Rumble (Salerno)

 A seguire DjSet NoProject


workshopMarino.jpg

25 novembre 2017 0

Terzo giorno del Fall Festival 2017 #stayindependent

Dalle 10.30 il maestro Roberto Marino sta tenendo un workshop sulla “Musica per le immagini” molto seguito

ore 16.30 Talk “Essere indipendenti al Sud” IV Edizione. Stato dell’arte della musica indipendente del territorio. Ogni etichetta partecipante parlerà del proprio progetto. Con interventi tra gli altri di Luigi Nobile per il MOA – Museum of Operation AvalancheAnacleto Vitolo di Manyfeetunder etc..

ore 18.00 Presentazione del Libro “Nuove Geografie del suono”+Performance a cura di Leandro Pisano e Barbara Nardacchione

ore 19.00 Amleto de Silva presenta “Il dizionario illustrato dei #giovanimerda” & “I nuovi 10 peggio”. Modera Alessandra De Vita

dalle ore 21.00 showcase delle band (in ordine casuale)

Giovanni Di Donato
The Citizen
Instant Lake
Il Piccolo Bu

A seguire DjSet Billyman Ruparupa Promoz


IMG_20171123_225629-1.jpg

24 novembre 2017 0

Ha preso il via ieri – giovedì 23 novembre 2017 – a Salerno, la II edizione del Fall Festival #StayIndependent. Organizzata dal Mumble Rumble, storica associazione salernitana presente sul territorio da oltre 30 anni, la manifestazione si snoda lungo l’ultimo weekend di novembre con un cartellone ricco di eventi, tutti rigorosamente ad ingresso gratuito: concerti, showcase, workshop, reading e laboratori sulla musica indipendente che avranno luogo presso il Mumble Rumble, in via Loria 35 – Salerno, da giovedì 23 a domenica 26 Novembre 2017.

Il Fall Festival #stayindependent è nato dalla volontà di dare voce alle realtà underground del sud Italia che resistono e crescono malgrado la crisi culturale ed economica italiana: sin dalla prima edizione, infatti, la kermesse si è rivelata come un prezioso momento di incontro tra produttori, musicisti, agenzie ed etichette discografiche. Ecco perché, in questa edizione 2017, il Festival d’autunno salernitano si è aperto ancor di più al territorio per poter discutere lo stato dell’arte delle produzioni indipendenti (musica, cinema, teatro, letteratura) al Sud.

 

Oggi, venerdì 24 novembre 2017, gli appuntamenti raddoppiano: si comincia, dalla mattina, alle 11,30, con l’imperdibile workshop Cosa sta cambiando nella gestione del diritto d’autore” a cura del Professore Giovanni Maria Riccio, Docente di Diritto D’Autore presso l’Università di Salerno.

Un altro docente dell’Università degli Studi di Salerno, il Professore Vittorio Scarano, Coordinatore del progetto europeo ROUTE-TO-PA (EU Horizon 2020 Project, aprirà il workshop del pomeriggio denominato InDiegitale: un confronto a più voci sui legami tra digitale, musica e persone, per scoprire come la collaborazione può generare valorecon un intervento sul tema “Open data, community e musica”. Insieme a lui, dalle 18 in poi, discuteranno del tema anche giovani studenti liceali, imprenditori, associazioni e chiunque avrà voglia di dire la propria sul tema.

Stasera, dopo i workshop del pomeriggio, ci sarà un nuovo appuntamento con la musica indipendente dal vivo: sul palco del Mumble Rumble suoneranno VIDRA, A Rainy Day In Bergen, Cattivo Costume, Thergo e Giovanni Conelli, per poi dare il posto al Dj Set di Alberto Maria Spezzaferro.

 

L’inaugurazione di ieri, alle 16, presso la storica sede del Mumble Rumble, ha visto i saluti di benvenuto degli organizzatori – Max Maffia, Angelica Avallone e Benedetto De Santis – che hanno introdotto il talk “L’importanza della musica nello storytelling”, un suggestivo momento di narrazione per suoni ed evocazioni grazie agli interventi dei musicisti  Raffaella Destefano, Andrea Chimenti, Davide Combusti (in arte The Niro) e di Alessandro De Rosa (anche autore di “Inseguendo quel suono” con Ennio Morricone).

A seguire, nel pomeriggio, c’è stata la proiezione di due importanti documentari: “The Score, a Music Documentary” e “Cratere” , docu-film di Michele Schiavino con musiche di Paolo Fresu. “Cratere” è un film importante, proprio nella data del 23 novembre, che richiama alla memoria il terremoto dell’Irpinia dell’Ottanta. 37 anni dopo, con le ferite nella memoria, ancora aperte, l’opera è “una videolettera per immagini e suoni per restituire il clima di quei giorni insieme al ricordo di ciò che è andato distrutto col terremoto, uomini, culture e tradizioni, uno Stabat Mater, un lamento per qualcosa che non vogliamo venga dimenticato”.

Ultimo appuntamento del pomeriggio, il workshop delle 19  “Musica per sincronizzazioni” a cura della Doc Servizi. Nel frattempo, nella sede del Mumble Rumble, un pubblico numeroso e curioso ha incontrato i musicisti, gli agenti e le etichette discografiche indipendenti per cercare di capire di più questa realtà e per confrontarsi sul tema delle produzioni indie.

Solo dopo le 9 di sera, a riflettori spenti sugli eventi, le luci si sono finalmente accese sul palcoscenico del Fall Festival e hanno dato spazio alle band musicali intervenute per allietare la serata del pubblico variegato che ha riempito all’inverosimile il Mumble Rumble:  la Compagnia Daltrocanto, Joe Petrosino & Rockammorra, Dia Libre, Oligarchy, La Preghiera di Jonah e THE PROVINCIALS!, che hanno movimentato la serata fino alla chiusura delle danze con il Dj Set di Nico Plescia.

L’ingresso agli eventi e ai workshop, agli spazi e alle attività del Fall Festival è assolutamente gratuito.

Info & Press: Max Maffia  345 166 01 03 – fallfestival@mumblerumble.ithttp://fallfestival.mumblerumble.it

 

*** PROGRAMMA Fall Festival #StayIndependent – Salerno, 23 – 26 novembre 2017 ***

*** VENERDI 24 NOVEMBRE ***

ore 11.30 Workshop “Cosa sta cambiando nella gestione del diritto d’autore: SIAE, Soundreef & Co.” a cura di Giovanni Maria Riccio (Professore di Diritto d’Autore dell’Università di Salerno, partner dello Studio Legale E-Lex )

ore 18.00 Workshop “InDiegitale: un confronto a più voci sui legami tra digitale, musica e persone, per scoprire come la collaborazione può generare valore” con interventi di

– Prof. Vittorio Scarano (Università di Salerno. Coordinatore del progetto europeo ROUTE-TO-PA (EU Horizon 2020 Project) – “Open data, community e musica”

Max Maffia (Musicista, Imprenditore) – “IndieDB, un archivio per la musica indipendente”

Loris Caputo (Studente liceale) – “Miutifin.com: crea la tua musica online, gratis”

Andrea Cesaro (Imprenditore digitale e formatore) – “Da Youtuber a Star: come diventare famosi grazie ai social”

introduce Francesca Meloro (Presidentessa “Associazione Mind the Gaps”)

ore 19.00 “Ma di mestiere che lavoro fai? Un excursus attraverso la rete Doc per vedere gli strumenti utili a trasformare una passione in una professione a cura della Doc Servizi

dalle ore 21.00 showcase delle band (in ordine casuale)

VIDRA
A Rainy Day In Bergen
Cattivo Costume
Thergo
Giovanni Conelli

a seguire DjSet Alberto Maria Spezzaferro

*** SABATO 25 NOVEMBRE ***

ore 10.30 Workshop “Musica per le immagini” Corso base a cura del Maestro Roberto Marino

ore 16.30 Talk “Essere indipendenti al Sud” IV Edizione. Stato dell’arte della musica indipendente del territorio. Ogni etichetta partecipante parlerà del proprio progetto. Con interventi tra gli altri di Luigi Nobile per il MOA – Museum of Operation Avalanche, Anacleto Vitolo di Manyfeetunder etc..

ore 18.00 Presentazione del Libro “Nuove Geografie del suono” + Performance a cura di Leandro Pisano e Barbara Nardacchione

ore 19.00 Amleto de Silva presenta “Il dizionario illustrato dei #giovanimerda” & “I nuovi 10 peggio”. Modera Alessandra De Vita

dalle ore 21.00 showcase delle band (in ordine casuale)

Giovanni Di Donato

The Citizen

Instant Lake

Il Piccolo Bu

A seguire DjSet Billyman Ruparupa Promoz

*** DOMENICA 26 NOVEMBRE ***

ore 11.30 SALA A

Laboratorio di coding “Crea la tua musica con Scratch” a cura dell’Associazione “Mind the Gaps”

ore 11.30 SALA B

Necessitates scriptor Quando una necessità’ incombe, un libro da scrivere non resta più un sogno” a cura di Sergio Mari e Marcello Napoli

ore 16.30 Proiezione del documentario “Tell me about your blues” Attività e parte della vita di musicisti del territorio con oltre 20 anni di esperienza. Regia di Mauro Leone.

ore 17.30 Workshop: “Videoclip. Istruzioni in allegato” Con Luigi Marmo, regista (Hobos Factory) e Francesco Paglioli, direttore della fotografia e produttore (Unitalia)

Modera: Roberto Policastro, Art Director (XXXV)

In anteprima si proietterà il nuovo video di Alberto Stylòo in uscita per il 2018

ore 18.30 Performance “Giallo Rock – The man in black” a cura di LaB laboratorio teatrale S.Massimo

ore 19.30 Talk/Proiezione del mediometraggio “La Consegna” a cura di Gerry Petrosino e Vincenzo Campitiello. Ospite l’attore Claudio Lardo

ore 22.00 Daniel O’Sullivan live at Mumble Rumble (Salerno)

A seguire DjSet NoProject


*** Etichette e realtà indipendenti partecipanti al Festival ***

Toast Records

My Kingdom Music

TAPE to DISK

Luma Studio

RupaRupa Records

Tongue Records

MIND WORLD MUSIC

EthnoPunk Booking & Promozione

AmalgaMare

Label XXXV

Doc Servizi Campania

Disco Futurissimo

Rhino Records

Associazione Daltrocanto

Dissonanze Records

IMPRONTE SONORE

 

Per tutta la manifestazione Visual a cura di Marcello Petina m.lab
Streaming live a cura di Roberto Virtuoso “Multicasting live streaming services”


fall2017big.jpg

12 ottobre 2017 0
Cari Tutti,
anche quest’anno ripeteremo l’avventura del Fall Festival #stayindependent al Mumble Rumble di Salerno (http://www.mumblerumble.it).
 
Il Mumble Rumble è un’Associazione Culturale di promozione sociale senza scopo di lucro.
 
E’ attiva dal 1983 della città di Salerno.( L’Associazione dal 1985 è un circolo della rete Arci, pertanto l’ingresso è riservato ai Soci.)
Molti sono i musicisti ormai affermati nel panorama nazionale che in questi 34 anni si sono formati nella nostra Associazione e essa risulta ancora un punto di riferimento per i professionisti e tutti gli appassionati del mondo della musica del territorio.
 
Nella sua prima edizione il festival ha ospitato reading, dibattiti, workshop, concerti, showcase.
 
La seconda edizione si svolgerà in 4 giorni dal 23 al 26 Novembre 2017 sempre nei locali del Mumble Rumble (sito in via Loria 35 nel quartiere Pastena di Salerno) ed ospiterà circa 20 realtà tra Etichette/Progetti/Maker/Associazioni del territorio. Il sito ufficiale del festival è http://fallfestival.mumblerumble.it
 
VUOI PARTECIPARE?
C’è ancora spazio! FATTI SENTIRE! mandando una mail fallfestival@mumblerumble.it
 
Come nella prima edizione ci saranno talk, workshop gratuiti, presentazioni di libri e progetti indipendenti, concerti e showcase.
Lo spazio espositivo è gratuito così come è gratuito l’ingresso dei visitatori per la quasi totalità degli eventi.
 
Il Mumble Rumble offre uno spazio in cui l’espositore potrà promuovere le proprie produzioni e confrontarsi con gli altri durante tutta la durata della manifestazione.
Inoltre ogni espositore (le etichette in particolare) potrà far esibire un gruppo del roster per uno showcase (di circa 20 minuti. nb: può variare in base a quanti showcase ci saranno).
 
NB: Non sono previsti rimborsi spese per i gruppi musicali, così come per gli espositori.
 
Il giorno 25 Novembre si svolgerà alle ore 16,30 il talk “Essere indipendenti al sud (IV edizione)” in cui ogni espositore potrà parlare del proprio progetto e confrontarsi pubblicamente con gli altri.
L’intera manifestazione verrà trasmessa in diretta streaming sulla pagina facebook del Mumble Rumble
 
Durante la manifestazione, la mattina ed il pomeriggio, ci saranno workshop gratuiti su vari argomenti che espiciteremo una volta finito il programma.
 
L’espositore è tenuto ad essere presente durante tutta la manifestazione in modo da rendere questo progetto quanto più fruttuoso possibile per la propria attività.
 
Per ogni altra informazione restiamo a vs completa disposizione.
 
Restate connessi con noi.
 

17016118_1709333242417215_5170199615089582703_o.jpg

2 marzo 2017 0

A tutte le band della Regione Campania:
Anche nel 2017 il Mumble Rumble conferma e rafforza il sodalizio con la storica etichetta indipendente Toast Records di Torino e per il terzo anno consecutivo offre il proprio spazio per le selezioni Regionali di Wanted Primo Maggio per la Regione Campania.
Vi ricordiamo che questa di Wanted Primo Maggio è davvero una buona opportunità per uscire dal panorama regionale e per “conquistare” il territorio italiano. Nel 2015 con la vittoria dei The Bubbles abbiamo espresso la band vincitrice del contest nazionale al locale Hiroshima Mon Amour di Torino. Che dite ci riproviamo?
Avete tempo per mandare la vostra candidatura fino al 14 marzo 2017(entro le 24.00)

—————————————–————————–————————–————————–————————–————————–———
Regolamento Live Talent WANTED PRIMO MAGGIO 2017:

Aperto gratuitamente a tutti gli artisti (singoli o gruppi italiani che non abbiano mai pubblicato un CD da Major discografiche).
Gli Artisti selezionati avranno diritto ad esibirsi durante la kermesse organizzata a Torino il primo maggio presso lo storico e prestigioso rock club torinese Hiroshima Mon Amour. Il vincitore della finale avrà la possibilità di esibirsi inoltre in svariati Music Festival italiani.

1. Sono ammessi tutti i generi musicali; non sono accettate “cover”.

2. L’iscrizione è gratuita.

3. Perché l’iscrizione sia valida, gli artisti dovranno far pervenire una mail contenente il materiale specificato al successivo punto 3a, inderogabilmente entro il 14 marzo 2017

3a. L’organizzazione provvederà, una volta acquisito tutto il materiale richiesto, ad inviare mail di conferma di avvenuta iscrizione ai mittenti. La mail dovrà contenere 1 (UNO) brano in formato mp3, denominati con: “nome artista/band titolo.mp3″. Il brano deve essere originale, edito/inedito

4. L’organizzazione non sarà tenuta ad alcun rimborso per qualsiasi spesa sostenuta dai partecipanti.

5. Il progetto musicale giudicato da una giuria di esperti durante il concerto finale a Hiroshima Mon Amour (Torino 01.05.17) avrà la possibilità di accedere anche al Miscela Rock Festival di Ivrea (Torino), al Festival delle Periferie di Genova, al Fall Festival di Salerno, oltre che ad altri eventuali eventi specifici durante l’arco del’anno.

6. Riferimenti utili per invio materiale sonoro richiesto:

Liguria: wanted1maggio@metrodora.net
Campania: wanted.campania@mumblerumble.it
Piemonte e Valle d’Aosta: wanted.primomaggio@email.it
Emilia & Romagna: musica@quintoveda.com
Sicilia: info@latiz.it
Resto dell’Italia: wanted.primomaggio@email.it


kasparelafine-1.png

6 dicembre 2016 0

Condividiamo un’idea di Ferdinando Farro e i tizi di Kaspar house+ La Fine (presenti al Fall Festival I edizione):

 

Questa è una nuova follia in cui ci imbarchiamo con Kaspar House e La Fine. Finora l’abbiamo rivelata solo a pochi eletti e il parere è stato unanime: sit pacc (siete pazzi).
Aderite, diffondete, a presto ulteriori dettagli.

Be a virus

Gesù entrò poi nel tempio e scacciò tutti quelli che vi trovò a comprare e a vendere; rovesciò i tavoli dei cambiavalute e le sedie dei venditori di colombe 13e disse loro: “La Scrittura dice: la mia casa sarà chiamata casa di preghiera ma voi ne fate una spelonca di ladri”.
Vangelo secondo Matteo
Capitolo 21

L’arte è un mercato parallelo a quello dei beni di consumo in cui vigono le stesse leggi, fondate sull’economia e sul profitto, e le stesse strategie di promozione-marketing del prodotto. In questo mercato qualsiasi creazione nata per comunicare, veicolare un messaggio, esprimere la propria individualità o dare voce a un’istanza collettiva diventa un oggetto comune assoggettato a un’economia di mercato, valutabile secondo dei criteri estetico/formali.
Relativamente a quello di cui ci interessiamo, la musica, vogliamo provare a distruggere o quantomeno danneggiare questo mercato.
Agendo come un virus – in maniera virale.
A partire dal 1 Gennaio 2017 pubblicheremo ogni giorno una nuova uscita, dai 5 ai 15 minuti di audio, cercando di intasare quanto più possibile la catena produttiva e i media che la supportano, inviando centinaia di mail e comunicati, spammando sui social, cercando ogni modo possibile per mandare in overload il sistema.
Chiaramente non siamo sicuri di riuscirci con le sole nostre forze ma ci proviamo, e se volete aiutarci potete farlo in diversi modi:
– Mandandoci quando volete, durante tutto il 2017, dai 5 ai 15 minuti di audio (potete dargli un titolo e un nome e un artwork, altrimenti provvederemo noi a farlo)
– Spammando a più non posso ogni uscita
– Se avete una distro potete tranquillamente usare la nostra idea e fare la stessa cosa, oppure aderire alla nostra campagna (contattateci per sapere praticamente cosa fare)

Partecipate!