Fall Festival #stayindependent II Edizione 2017

News dal Fall Festival

23, 24, 25 e 26 Novembre 2017

RobertoMarino-1200x985.jpg

30 novembre 2017 0

Dopo il seguitissimo workshop del Maestro Roberto Marino al Fall Festival 2017 stiamo raccogliendo le iscrizioni al Corso di Musica per Immagini che inizierà ad inizio anno nuovo 2018. Per prenotarvi e per informazioni più tecniche scrivete a workshop@mumblerumble.it indicando in oggetto “Musica per immagini del Maestro Roberto Marino”. Affrettatevi! #stayindependent


domenica9.jpg

28 novembre 2017 0

Si è conclusa domenica 26 Novembre 2017  la seconda edizione del Fall Festival #stayindependent.

Un festival necessario, un incontro di tantissime realtà, un programma ricchissimo e pieno di parole, immagini, musica, emozioni.

La giornata finale è stata caratterizzata da questo programma:

ore 11.30 SALA A

Laboratorio di coding “Crea la tua musica con Scratch” a cura dell’Associazione “Mind the Gaps”

ore 11.30 SALA B

Necessitates scriptor
Quando una necessità’ incombe, un libro da scrivere non resta più un sogno
a cura di Sergio Mari e Marcello Napoli

ore 16.30 Proiezione del documentario “Tell me about your blues” Attività e parte della vita di musicisti del territorio con oltre 20 anni di esperienza. Regia di Mauro Leone.

ore 17.30 Videoclip. Istruzioni in allegato
Con
Luigi Marmo, regista (Hobos Factory)
Francesco Paglioli, direttore della fotografia e produttore (Unitalia)
Modera: Roberto Policastro, Art Director (XXXV)
In anteprima si proietterà il nuovo video di Alberto Stylòo in uscita per il 2018

ore 18.30 Performance “Giallo Rock – The man in black” a cura di LaB laboratorio teatrale S.Massimo

ore 19.30 Talk/Proiezione del mediometraggio “La Consegna” a cura di Gerry Petrosino e Vincenzo Campitiello. Ospite l’attore Claudio Lardo

 ore 22.00 Daniel O’Sullivan live at Mumble Rumble (Salerno)

 A seguire DjSet NoProject


workshopMarino.jpg

25 novembre 2017 0

Terzo giorno del Fall Festival 2017 #stayindependent

Dalle 10.30 il maestro Roberto Marino sta tenendo un workshop sulla “Musica per le immagini” molto seguito

ore 16.30 Talk “Essere indipendenti al Sud” IV Edizione. Stato dell’arte della musica indipendente del territorio. Ogni etichetta partecipante parlerà del proprio progetto. Con interventi tra gli altri di Luigi Nobile per il MOA – Museum of Operation AvalancheAnacleto Vitolo di Manyfeetunder etc..

ore 18.00 Presentazione del Libro “Nuove Geografie del suono”+Performance a cura di Leandro Pisano e Barbara Nardacchione

ore 19.00 Amleto de Silva presenta “Il dizionario illustrato dei #giovanimerda” & “I nuovi 10 peggio”. Modera Alessandra De Vita

dalle ore 21.00 showcase delle band (in ordine casuale)

Giovanni Di Donato
The Citizen
Instant Lake
Il Piccolo Bu

A seguire DjSet Billyman Ruparupa Promoz


vatvatvat.jpg

26 novembre 2016 0

Servizio a cura di PrimaTivvù e Telenostra Avellino

Teaser

Watch video!

Servizio

 

 


giulio.jpg

22 novembre 2016 0
Si è chiuso nella serata di domenica 20 novembre, con un risultato molto positivo, il Fall Festival a Salerno, un nuova evento di comunicazione culturale seguito in questa prima edizione da una schiera di addetti ai lavori arrivati da tutta Italia e da un pubblico non solo locale, attento e partecipe.
Fall Festival è stato anche tappa intermedia di “Attentato Alla Musica”, festival itinerante organizzato dalla torinese Toast Records.
Punto di riferimento per i tre giorni di attività, lo storico rock club Mumble Rumble, sede dell’omonima Associazione.
Tra le varie iniziative svolte (concerti, show-case, talk, poetry reading, mostra mercato) da segnalare il dibattito “Essere indipendenti al Sud“ (19 novembre, ore 18,00).
Un incontro decisamente riuscito, non solo per la massiccia presenza di pubblico (che ha gratificato ampiamente gli sforzi degli organizzatori), ma anche per la qualità degli interventi, tutti estremamente interessanti.
Ha moderato Max Maffia, tra gli ideatori principali del Festival, affiancato da Giulio Tedeschi, label manager della Toast Records, decana della case discografiche underground italiane.
Ricordiamo i relatori, in ordine di “apparizione”. Alessandro Liccardo che ha avuto l’ingrato compito di rompere il ghiaccio, descrivendo l’interessante e innovativa metodologia operativa della Volcano Records, che punta non tanto a produrre esecutivamente nuovi progetti, ma a supportarli sul versante promozionale e d’immagine. Di seguito, Carlo Venezia, musicista e coordinatore della Desert Dagos Records, giovane esperienza romana da tenere d’occhio, anch’essa intenzionata a puntare verso i servizi, non disdegnando, in parallelo, la produzione su digitale e analogico. Terzo intervento quello di Francesco Palumbo, della Kingdom Music, che ha descritto con meticolosità l’operato della label, che opera felicemente nel solco della tradizione discografica.
Ha continuato Roberto Policastro, figura ben nota a Salerno, riassumendo l’attività multimediale della XXXV, team impegnato sul versante della produzione musicale & video, che in soli tre anni ha raggiunto alcuni risultati creativamente pregevoli, proiettati a livello nazionale. Di seguito, Antonio Giordano, dell’Associazione votata alla musica popolare Daltrocanto, che ha sottolineato il significativo successo di nicchia della stessa. Di seguito, il critico Antonio Ciarletta, che a beneficio della componente più giovane della platea ha descritto con precisione il percorso delle etichette discografiche indipendenti partendo dall’esperienza pionieristica della Sun Records. Non è mancato il colpo di scena finale quando, senza censure, ha rivelato una certa, giustificata, sfiducia nella nutrita e forse troppo affollata scena indierock italiana.
Conclusione a cura dell’avvocato Margherita D’Andrea, che ha descritto a grandi linee Control (CTRL). Il progetto in questione nasce da un gruppo di lavoro ad inizio 2016. Obiettivo, sviluppare nel tempo, una piattaforma cooperativa online, dove reperire tutta una serie di servizi, tra cui indicazioni per snellire i delicati meccanismi del diritto d’autore.
L’intervento è stato incalzato da Tedeschi, che ha richiesto a più riprese maggiore chiarezza e precisione, non ottenendo però la desiderata soddisfazione.
L’appena descritto “Essere indipendenti al Sud“ segue due precedenti edizioni. Quella svolta a Lamezia Terme nel 2008, in occasione del Demo Fest e l’altra del 2014 a Salerno, per “Attentato Alla Musica” di quell’anno.

sindaco3
concita1
whatsapp-image-2016-11-15-at-13-51-01
tavolo5
8channell
lardo1
telecolore2
sindaco5
salernonotizie1
maxsindaco
tavolo1

15 novembre 2016 0

Siamo felici, sì lo siamo!

Stamattina nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno a Palazzo di Città eravamo in tanti.
Siamo contenti della risposta della stampa (giornali, magazine, tv, radio) e delle istituzioni.

Il nostro primo grazie va al Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli che con un suo messaggio di “in bocca al lupo” ha dato il via ufficiale alla conferenza stampa dichiarando che “ha un debole” per il Mumble Rumble. Questo ci fa sentire meglio. Dopo tanti anni di attività la riconoscenza del Primo Cittadino è fondamentale per noi. Speriamo di vederlo al Festival, come lui stesso si è augurato di fare, non in veste istituzionale, ma da normale cittadino.

Ci preme poi ringraziare (in ordine sparso):

  • Telediocesi
  • Radio Bussola 24
  • LiraTv
  • ZeroOttoNove
  • Metropolis
  • Otto Channel
  • La Città
  • Salerno Notizie
  • Il Mattino
  • Metropolis
  • Telecolore
  • Radio Castelluccio
  • 7Salerno

Questi i primi video delle nostre interviste:

Da Otto Channell (canale 696)

Da LiraTv (dal minuto 25:28)

Da Salerno Notizie

Intervista a Radio Bussola 24 a cura di Jessica Fiorillo

 

stay tuned! #stayindependent